martedì 29 maggio 2018

Cream tart




Cream tart

Ingredienti:
Pasta frolla 
http://idolcettidimichela.blogspot.com/2015/11/pasta-frolla-di-angelo-principe.html 
oppure pasta frolla al cacao
http://idolcettidimichela.blogspot.com/2015/11/pasta-frolla-al-cacao-di-angelo-principe.html 
Possono essere usate anche altre frolle a piacere

Per la crema:
Mascarpone 250gr
Panna fresca 400gr
Zucchero a velo 60gr
Vaniglia un baccello
Pannafix Cameo una bustina (facoltativa)

Biscottini
Frutta a piacere
Fiori eduli

Preparazione:
Stendere la frolla ad un'altezza di 5mm, ritagliare due forme a a piacere, uguali. Metterle su una teglia ricoperta di carta forno e cuocerle. Farle raffreddare completamente.

Preparare la crema.
Mettere nella ciotola della planetaria il mascarpone e la panna, mettere il tutto in frigorifero, compresa la frusta, per almeno mezz'ora.
Mescolare lo zucchero a velo con il contenuto della bustina di pannafix.
Mescolare con la frusta la panna con il mascarpone in modo da avere un composto quasi omogeneo, iniziare a montare. Quando il composto è semimontato aggiungere lo zucchero a velo, un cucchiaio alla volta, e continuare a montare fino ad avere una crema bela soda.
Mettere la crema in una tasca da pasticceria con bocchetta liscia di 10mm.

Appoggiare sul vassoio di servizio un disco pasta frolla.
Fare dei ciuffetti di crema fino a coprire completamente la base.
Appoggiare il secondo disco di frolla e schiacciare leggermente.
Fare una altro strato di ciuffetti.
Decorare a piacere.

Note: la ricetta della crema l'ho presa da questo sito 
https://www.petitchef.it/ricette/dessert/number-cake-torta-a-forma-di-numero-fid-1570824
Non ho messo i semi del baccello di vaniglia perché mi sono dimenticata. 
Ho aggiunto la bustina di pannafix perché la torta doveva stare parecchie ore fuori dal frigorifero, se non ci fosse questa esigenza si può anche omettere.

Per la torta in cima al post e quella sotto a forma di cuore ho usato la frolla per i biscotti Linzer Backerei
http://idolcettidimichela.blogspot.it/2018/05/linzer-backerei.html
perché l'avevo in frigorifero già pronta e oltretutto è molto buona e friabile. Attenzione perché usando questa frolla il rischio di rompere gli strati è molto più alto rispetto all'uso di una normale frolla, come infatti mi è successo. Sempre per questo motivo evitare di usarla per preparare torte grandi.





Per queste ho usato invece la frolla al cacao di Angelo Principe





giovedì 24 maggio 2018

Linzer Backerei



Linzer Backerei
Dosi per n.80 biscotti circa

Ingredienti:
Farina “00” 560gr
Burro 420gr
Zucchero a velo 200gr
Mandorle tritate finemente 200gr
Tuorli n.2
Cannella 7gr
Scorza di limone naturale 5gr
Succo di limone 30gr
Sale un pizzico 

Succo di limone
Scorza di limone naturale
Confettura di albicocca

Filetti di mandorle tostate

Preparazione:
Setacciare la farina.
Mettere il burro morbido con lo zucchero a velo, la cannella e la scorza del limone grattugiata nella ciotola della planetaria e impastare.
Aggiungere i tuorli e il succo di limone dove si sarà fatto sciogliere il sale.
Aggiungere la farina e le mandorle,  lavorare il minimo indispensabile per avere un composto omogeneo.
Avvolgere la pasta nella pellicola e metterla in frigorifero a riposare; meglio se la si prepara il giorno prima.
Stendere la pasta con il matterello usando due bacchette di legno per dare uno spessore uniforme, 5 mm, tagliare dei cerchi usando un coppapasta di diametro 4,5cm.
Mettere i biscotti, distanziati, su più teglie rivestite di carta forno.
Cuocere in forno a 180°C per 12-15 minuti, fino a che sono leggermente dorati.
Farli raffreddare completamente facendo attenzione perché sono molto friabili a fragili.
Preparare la glassa mescolando lo zucchero a velo con il succo e la scorza del limone, si deve ottenere un composto molto sodo e perfettamente liscio.
Glassare la metà dei biscotti e adagiare qualche filetto di mandorla. 
Lasciar asciugare.
Mettere un poco di confettura di albicocche sulla metà dei biscotti non glassati e accoppiarli con i restanti

Note: la ricetta è di Pinella Orgiana, che a sua volta l'ha avuta da Marina Braito
http://www.pinellaorgiana.it/2011/12/frammenti-di-dolcezze-sptzbuben-e.html
Pinella consiglia di usare mandorle non spellate, io stavolta ho usato quelle pelate, la prossima volta seguirò le sue indicazioni.
Pinella ha indicato un pizzico di cannella, io l'ho pesata in modo da ricordare la quantità che preferisco, può essere variata a seconda dei gusti personali.
Ho pesato anche il succo, Pinella indicava il succo di un limone.
Nella glassa ho aggiunto la scorza.
Il riposo in frigorifero è assolutamente indispensabile perché la pasta appena lavorata è molto molle.
Il biscotto non farcito può esser conservato in scatole di latta anche per un mese. Glassarlo e farcirlo solamente il giorno in cui viene consumato.




martedì 8 maggio 2018

Pan di spagna al cacao decorato con namelaka al cioccolato bianco e pistacchio e fragoline di bosco


Pan di spagna al cacao decorato con namelaka al cioccolato bianco e pistacchio e fragoline di bosco

Ingredienti:
Pan di spagna al cacao
http://idolcettidimichela.blogspot.it/2017/08/pan-di-spagna-al-cioccolato.html
Namelaka al cioccolato bianco e pistacchio
Fragoline di bosco
Fiori eduli

Preparazione:
Appoggiare sul vassoio di servizio un disco di pan di spagna.
Bagnarlo con la bagna allo cherry.
Fare uno strato di namelaka montata e aggiungere fragoline di bosco.
Coprire con il secondo strato di pan di spagna.
Coprire di namelaka distribuendola con una tasca da pasticceria. Decorare con altre fragoline e fiori eduli.